Archivi categoria: lavoro

PRIMO BILANCIO (chiamiamolo così)

Una settimana intera. Una settimana durante la quale ho imparato a padroneggiare il nuovo software. Positivo. Una settimana durante la quale ho cercato di inquadrare le colleghe: le due litiganti: una è lì da un po’, è molto inquadrata, mi … Continua a leggere

Pubblicato in giorni sì, lavoro | 13 commenti

VOCABOLARIO II PUNTATA

Risposta, telefonica, data ad un cliente: – Vanno tramite… su a Milano, fanno un aviocamionato e non lo prendono più dove avevano detto a tutti gli effetti. Io non ho idea di quale fosse la domanda, immagino l’argomento (diversione di … Continua a leggere

Pubblicato in allegria, lavoro | Lascia un commento

VOCABOLARIO DITTA X & Y – ITALIANO

– Tigli, chiama Rossi e digli a che ora è pronta la merce per la spedizione! – Ok, lo faccio subito, ma dimmi: a che ora è pronta la merce? – Telefona e diglielo, ti ho detto di chiamarlo! … … Continua a leggere

Pubblicato in allegria, lavorare stanca, lavoro | 3 commenti

RIENTRO IN UFFICIO

Quattro giorni fa. Nulliparo assente, è il suo turno di riposare le stanche membra. Si sta da Dio. Sembra una cattiveria detta così, però: il lavoro da fare è tutto mio, anche il suo, e ogni sera alle 17,30 è … Continua a leggere

Pubblicato in ci penso e poi rispondo, lavoro, riflessioni | 5 commenti

NULLIPARIADI

Il nulliparo, non so perché, è in eterna competizione con il mondo. Avendo, più o meno, gli stessi incarichi è inevitabile che, in ufficio, sia in competizione con me. Che non sono tra le persone più pacifiche del mondo, ma … Continua a leggere

Pubblicato in lavorare stanca, lavoro | 6 commenti

UFFICIO

Ore 17 circa, nulliparo al telefono: -ciao Chicca!, dimmi tutto …(ascolta)… ma come?! Tigli non ti ha mandato i documenti dell’operazione di ieri?! Glielo dico subito! (tono petulante di quello preciso che non sopporta gli errori altrui eppure è costretto … Continua a leggere

Pubblicato in lavorare stanca, lavoro | 8 commenti

ARCHIVIO

A molti non piace ma io lo trovo rasserenante. Forse sono un po’ autistica, non lo nego, ma quando vedo i faldoni pieni, impilati per bene e compilati con chiarezza il mondo mi sempre un luogo un po’ più pulito. … Continua a leggere

Pubblicato in ci penso e poi rispondo, con calma, lavoro | 6 commenti

I SEGRETI DI PULCINELLA (ridiamoci su)

In ufficio ho un collega con cui siamo, più o meno, alternabili. Abbiamo lo stesso lo ruolo e svolgiamo mansioni quasi simili (lui però non ordina né pratiche né archivio, vabbè), quando uno dei due manca l’altro devo smaltire il … Continua a leggere

Pubblicato in lavorare stanca, lavoro | 9 commenti

HO APPENA SCOPERTO

…che qualcuno è arrivato qua ponendo la domanda “perché si chiama timbro CONALBI”. Caro navigatore svagato, la verità è che non lo so. In compenso so benissimo come vorrei utilizzarlo io, per dare un incetivo al lavoro di chi lo … Continua a leggere

Pubblicato in lavorare stanca, lavoro | 5 commenti

DELIRIO ANNUNCIATO

Il mio capo, il modello senior, non è mai contento. Mai. Niente lo soddisfa e rasserena per più di due ore consecutive. Al rientro dall’influenza (che ancora mi tormenta) ho saputo che la settimana precedente, scoprendo che non c’era più … Continua a leggere

Pubblicato in giorni in attesa di giudizio, lavorare stanca, lavoro | 9 commenti