QUALCOSA LO DEVO PUR RACCONTARE

Anche se in realtà preferirei di no.

Diciamo che al grande amore hanno già dato due o tre consistenti scosse, di quelle che ti fanno dichiarare “ho preso un abbaglio”.

L’azienda super all’avanguardia che è tanto interessata ai dipendenti ha la tendenza a cambiare le carte in tavola.

Non a spostarle, proprio a cambiarle: i “sei mesi a Bologna poi lavoro in remoto, ma dovrà venire in sede una volta al mese” si sono trasformarti in “dovrà venire in sede una volta alla settimana”, per tramutarsi in “adesso va all’Interporto ad imparare perfettamente l’import* poi torna e lo insegna alle colleghe. poi comunque non potrà lavorare da casa, almeno due giorni alla settimana dovrà essere qua**”.

*ai colloqui ho specificato ripetutamente che di import so una beata mazza e che all’Interporto volevo tornarci mai più.

** almeno due giorni, nella lingua parlo io significa più opportuno tre ma l’ideale è quattro.

Diciamo che non sono contenta per niente, diciamo anche che sono piuttosto delusa dalle belle parole e dalle strette di mano “tra gentiluomini”.

Diciamocelo chiaramente: mi hanno fottuta.

Annunci

Informazioni su laTigli

la vita è corta ma è larga
Questa voce è stata pubblicata in giorni no. Contrassegna il permalink.

18 risposte a QUALCOSA LO DEVO PUR RACCONTARE

  1. Romeo ha detto:

    Cazzo noooo!

  2. yaxara ha detto:

    Che stronzi! Paiono i miei capi!

  3. agrimonia71 ha detto:

    Azz…supposta infilata con dolcezza, ma sempre di quello si tratta.

  4. Presa Blu ha detto:

    Che brutto mondo!

  5. Gisella ha detto:

    No! Mi spiace…

  6. Barbara ha detto:

    Son delusa per te. Mi dispiace molto…. ma non essere così pessimista. Ti abbraccio

  7. altrirespiri ha detto:

    e tu non hai potuto replicare che non erano quelli gli accordi?

  8. Sandra ha detto:

    Ma forse prima stavi peggio, no? Intendo nel vecchio posto.

    • laTigli ha detto:

      quello è poco ma sicuro!
      non mi piace come è stato condotto il gioco, gli “gli accordi tra gentiluomini”, i “basta una stretta di mano”, quelle CAZZATE LI’, perché io ho una faccia e una parola, a quanto pare gli altri ne hanno di più.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...