Archivi del mese: maggio 2014

Io non mi vendico, non mi misuro con gli altri, io rompo i legami!*

Sono giorni faticosi, sono stanca. Soprattutto sono stanca di pensare, di cercare vie di d’uscita da una situazione per cui altri farebbero i salti mortali. All’indietro. Per starci dentro. Davide lo scorso w.e. era a Brescia, per un torneo di … Continua a leggere

Pubblicato in giorni no | 8 commenti

INTRECCIO DI PENSIERI

Quando ero bimba, in estate, i miei genitori avevano l’abitudine di trascorrere un mese al mare. Erano anni in cui un impiegato poteva permettersi l’affitto di un appartamento ai lidi e di parcheggiarci la famiglia, mentre lui pendolava per due … Continua a leggere

Pubblicato in ci penso e poi rispondo, con calma | 2 commenti

CHIACCHIERE NON COSI’ LIEVI

Ieri sera si è concluso un bel w.e.  con un invito: mio fratello mi ha telefonato e chiesto di andare a casa sua a mangiare la torta, per festeggera il suo quarantagnegnesimo compleanno (grazie Gaia, ho imparato da te!). Davide … Continua a leggere

Pubblicato in ci penso e poi rispondo, con calma, riflessioni | 10 commenti

PARLO ARABO?!

Oggi, in ufficio, ho avuto 10 minuti di irritazione fortissima. Quella condita dalla voglia di alzarmi in piedi e urlare “andate tutti a c@g@re”. Vivere con persone concentrate sempre, solo, esclusivamente su se stesse e i propri pensieri è difficile. … Continua a leggere

Pubblicato in giorni in attesa di giudizio | 7 commenti

GLI STRANI MIRACOLI DI UN SABATO DI MAGGIO

Questa mattina alle 10 mi sono decisa: ho chiamato il falegname. Tre anni fa ho fatto sostituire tutte le porte in casa, il lavoro lo ha fatto il marito di un’amica, titolare di impresa edile, che in quel momento aveva … Continua a leggere

Pubblicato in allegria, giorni sì | 5 commenti

ULTIME DALL’UFFICIO

Oggi, dopo avere sentito parlare (per anni!) di: – la calcare – i clementini – i brustolini ha fatto breccia un nuovo argomento: – il trave. A seguire, il nulliparo, ha tenuto un conferenza telefonica circa il suo amore per … Continua a leggere

Pubblicato in giorni in attesa di giudizio | 12 commenti

PAROLE, OPERE, OMISSIONI…

Parole: da un anno abbondante, talvolta, accennavo al fatto che mi sarebbe piaciuto dare un fratello, o una sorella, a gelsominO. Crescere in due è bello e, per quanto lui sia un ranìn indipendente, è rassicurante, fa sentire “in compagnia”. … Continua a leggere

Pubblicato in giorni sì | 9 commenti